lunedì 27 febbraio 2017

Quanto è complesso tutelare il diritto alla PRIVACY? Quando entra in vigore il Regolamento europeo n. 679/16 in materia di protezione dei dati?

La Società MODI SRL ha ben chiara l'importanza della Privacy

Il DIRITTO ALLA PRIVACY nell’era di internet e della globalizzazione, è diventato il diritto all’identità personale. Tutelare questo diritto sta diventando giorno dopo giorno sempre più complesso, in quanto non è più possibile gestirlo con singole misure tecniche/legislative valide peraltro in modo diverso da nazione a nazione. Esso richiede una visione sovranazionale e complessiva della problematica, che consideri tutti i fattori specifici in gioco.

Occorre quindi seguire quello che gli addetti ai lavori chiamano un “approccio sistemico” , guardare cioè al processo di trattamento da tutelare come un componente che vive e si evolve all’interno di un sistema più ampio che è il sistema azienda, il quale a sua volta è inserito in un contesto ormai di dimensioni mondiali.

MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!


venerdì 24 febbraio 2017

"Privacy" e i pericoli che minacciano la nostra sicurezza informatica

La continua innovazione tecnoligica e la connessione costante degli individui crea inevitabilmente una crescita esponenziale di dati e informazioni (fenomeno dei big data) relativi alle persone e alle aziende. Essi circolano ad una velocità tale da rappresentare un pericolo per la “privacy” e “sicurezza informatica”.

Da un punto di vista operativo si comprende che la questione della privacy è strettamente legata alla gestione della sicurezza informatica.

Per questo motivo oggi i pericoli e le minacce informatiche (attacchi, virus, worm ecc…) per le persone e per le aziende, sono sviluppate e diffuse prevalentemente per scopi economici, politici e di terrorismo.

MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.

Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore
dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!


giovedì 23 febbraio 2017

La tutela della "PRIVACY"in un mondo in costante evoluzione è possibile?



I principi che tutelano l'identità dell'individuo, tengono conto dei cambiamenti del nostro modo di vivere, sempre più influenzato dall' utilizzo di strumenti informatici in continua evoluzione tecnologica?

A causa di tali cambiamenti l’informatica è diventata uno strumento di comunicazione di massa.

Con l’uso quotidiano di internet, i concetti di networking, di cloud computing, ecc., sono ormai diventati  familiari a tutti coloro che utilizzano un computer o un dispositivo informatico?

Essi infatti non richiedono particolari competenze per essere usati, non necessitano di particolari configurazioni ed aggiornamenti e sono in grado di interagire autonomamente ed in modo automatico con altri apparecchi già presenti nel sistema informatico.

Lasciamo perciò sempre più informazioni digitali nei sistemi che utilizziamo, spesso senza saperlo e  senza alcuna forma di tutela della sicurezza e riservatezza. Alcuni esempi di attività tracciabili possono essere:

         Dati memorizzati su banche dati e su PC;
         Navigazione in internet (cookies, profili, indirizzi email, ecc…);
         Pagamenti Bancomat o con Carte di Credito;
         Carte fedeltà, sistemi di data mining;
         Uso dei telefoni fissi e dei cellulari;
         Carte del cittadino, carte sanitarie;
         Sistemi di identificazione (DRM, telepass, firma digitale, ecc..);
         RFID (informazioni su oggetti, animali, persone, ecc..);
         Sistemi di localizzazione (antifurti satellitari, controllo posizione, ecc..);
         Sistemi di videosorveglianza.


MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa tutte le imprese che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali il quale sarà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018.

Entro questa scadenza ogni stato membro dovrà perciò allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.

Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!

mercoledì 22 febbraio 2017

INFORMAZIONI SUL REGOLAMENTO EUROPEO N. 679/2016 IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI


Ogni persona  ha il diritto di “sapere” cosa avviene quando fornisce delle informazioni a delle aziende. Il diritto di conoscere se un soggetto detiene informazioni personali, di apprendere il contenuto, di farle rettificare se erronee, incomplete o non aggiornate deve essere garantito.

Il Codice Privacy vuole dare risposte alla profonda e importantissima esigenza di tutela dell’identità individuale. La prima garanzia è la trasparenza.
La legge tutela la riservatezza, l’identità personale, la dignità e gli altri nostri diritti e libertà fondamentali,
Il trattamento dei dati che riguardano le persone deve rispettare le garanzie previste dalla legge. I dati personali sono una proiezione della persona.
   
La Societa di Consulenza MODI S.r.l.  con sedi a  Mestre e Spinea (VE), informa le PMI che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore
dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!


martedì 21 febbraio 2017

Descargue ahora la mejor guia de implementacion

Estimados, de acuerdo al tema de la referencia adjuntamos el link a
nuestra página web desde la cual podrá descargar las guías de aplicación
de la norma ISO 9001:2015 por capítulo.

Ante cualquier consulta estamos a su disposición.

http://www.iso2015ebook.com/

Cordialmente,
Atención al Cliente
ISO EBOOKS
atcliente@iso2015ebook.com

IL DIRITTO ALLA PRIVACY E LE ESIGENZE DI SICUREZZA INFORMATICA - MODI SRL A VENEZIA ORGANIZZA INCONTRI INFORMATIVI

A tutela del nostro diritto alla privacy oltre al Codice Privacy, esiste anche il “Garante per la protezione dei dati personali” costituito nel 1997, un organo collegiale composto da quattro membri, eletto dal Parlamento con il compito di vigilare sul rispetto delle norme sulla privacy. Il Garante per lo svolgimento delle sue attività istituzionali di tutela e controllo si avvale di un Ufficio con un organico di circa 100 unità.

Il Codice, in concreto definisce qual è il “processo corretto di trattamento dei dati personali” indicando come devono essere svolte le sue attività:

    Modalità di raccolta dei dati,

    Obblighi di ci raccoglie, detiene o tratta dati personali,

    Le responsabilità e sanzioni in caso di danni.


MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!



lunedì 20 febbraio 2017

CONSULENZA PRIVACY - REGOLAMENTO EUROPEO N. 679/2016 IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI


In Italia il 31/12/1996 è entrata in vigore la  Legge n. 675 “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” comunemente definita come “Legge sulla Privacy”.
Essa riconosce formalmente il “diritto alla protezione dei dati personali”.

Nel tempo, tale legge ha subito notevoli modifiche e integrazioni che hanno reso necessaria una sua completa revisione.

Nel 2003 la Legge n. 675 è stata abrogata e sostituita dal D.Lgs. 196/03 noto come “Codice in materia di protezione dei dati personali”entrato in vigore il primo gennaio 2001 (di seguito brevemente Codice Privacy)

Il diritto alla privacy è oggi messo in costante pericolo da fenomeni come la “globalizzazione delle relazioni interpersonali” favorite dalla crescita costante delle possibilità di comunicazione e scambio di informazioni non solo tra individui ma anche tra aziende derivanti dall’uso sempre più diffuso e invasivo delle reti di comunicazione e internet.

MODI S.r.l. di Mestre e Spinea (VE) avvisa le aziende che dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento. Si attendono quindi le decisioni del Garante Privacy in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana che, ricordiamo, è il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali D.Lgs. n. 196/2003 in vigore dal 1 gennaio 2004. Per informazioni 800300333 o contattateci!