mercoledì 28 giugno 2017

Vuoi sapere come adeguare il tuo Sistema di Gestione per la Qualità alla norma UNI EN ISO 9001:2015 senza sbagliare? Chiama MODI SRL


La norma ISO 9001:2015 i differenzia dalla precedetI edizione per i seguenti aspetti:

-    l’approccio per processi è più chiaro e definisce e specifica i requisiti essenziali;
-    la documentazione da produre è minore;
-    maggiore responsabilità all’Organizzazione che viene chiamata a stabilire come applicare i diversi requisiti in base all’analisi di rischio;
-    maggiore responsabilità alla Direzione in quanto non esiste più la figura del Rappresentante della Direzione per la Qualità;
-    il concetto PDCA da applicare ad ogni processo;
-    focalizzazione su gestione dei rischi e meno rilevanza alle azioni preventive: introduzione dei concetti “evento sentinella” e “mancato evento”;
-    meno attenzione alla conformità e più attenzione all’efficacia;
-    maggiore attenzione verso la "Business Continuity”;
-    attenzione verso innovazione.

La pubblicazione della nuova edizione della norma comporta l’adeguamento della documentazione del Sistema di Qualità. Da ISO 9001:2008 a ISO 9001:2015.  L’adeguamento è necessario per mantenere la certificazione di Qualità. Le organizzazioni hanno tempo tre anni dalla data della pubblicazione della norma per adeguarsi.

Uno dei principali cambiamenti della ISO 9001:2015 per la Gestione della Qualità e la ISO 14001:2015 per la Gestione Ambientale è l’approccio sistematico alla gestione del rischio.

Chiedici al numero verde 800300333 un check-up iniziale gratuito. In sede di incontro verranno rilevate e valutate le caratteristiche relative all’organizzazione e raccolti elementi utili per una proposta di consulenza.   Per info www.modiq.it

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.










martedì 27 giugno 2017

Vuoi delegare la funzione di RSPP della tua azienda a un tecnico qualificato affidabile e serio? Chiama MODI


MODI SRL eroga il servizo di assistenza al Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione D.Lgs. 81/2008 o assunzione diretta dell’incarico.

 Il RSPP – Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è una figura obbligatoria all’interno dell’azienda così come dispone il D. lgs 81/2008. 

I riferimenti normativi sono: Art 17 D.Lgs. 81/2008 (Obblighi del datore di lavoro non delegabili): il datore di lavoro deve nominare RSPP; Art. 18 D.Lgs. 81/2008: “Obblighi del datore di lavoro e del dirigente” Titolo I Capo III SEZIONE III – SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE N° 5 articoli (da art. 31 a art. 35).

Le sanzioni previste:

La nomina del Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione (di seguito anche: “RSPP”) è un obbligo indelegabile del Datore di Lavoro che se non assolto comporta sanzioni quali l’arresto (da 3 a 6 mesi) o l’ammenda (da 2.500,00 a 6.400,00). Pertanto salvo i rari casi in cui il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione può coincidere con il datore di lavoro (All. II del d.lgs. 81/08), tale incarico può essere ricoperto solo ed esclusivamente da soggetti competenti ed adeguatamente formati. 

Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) ricopre, oggi più che mai, un ruolo professionale. La sicurezza in azienda impone, in virtù delle recenti novità normative, che l’incarico di RSPP venga presa in carico da personale altamente qualificato capace di pensare e predisporre procedure analitiche a tutela della sicurezza dei lavoratori. 

MODI e il suo staff tecnico è in grado di ricoprire l’incarico di responsabile del servizio di protezione e prevenzione in esterno in aziende clienti del Veneto e del Nord Est appartenenti a tutti i macrosettori ATECO. 

Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) può essere ricoperto anche dal Datore di Lavoro dell’Azienda. Tale opportunità è disciplinata dagli artt. 31 e 32 e dall’ All. II del d.lgs. 81/08. Resta inteso che il Datore di Lavoro dovrà, comunque, frequentare un corso di formazione specifico così da acquisire tutte le competenze tecniche in materia di sicurezza nei cantieri. 

Un’alternativa può essere quella di attribuire tale incarico ad un lavoratore. Formare un RSPP interno all’Azienda, diverso dal Datore di Lavoro, impone una frequentazione, da parte del soggetto designato, di numerosi corsi tutti riconosciuti dalla Regione e della durata minima di 61 ore. Addetti al Servizio Prevenzione e Protezione Non sempre, però, il RSPP, per quanto competente, riesce a soddisfare ed applicare analiticamente tutte le disposizioni previste per Legge in ambito di sicurezza. Per questi motivi vi è l’opportunità di essere “affiancato” da uno o più Addetti al Servizio Prevenzione e Protezione (ASPP). Richiedici al numero verde 800300333 un check-up iniziale gratuito.

lunedì 26 giugno 2017

Chi deve fare l'individuazione dei fattori di rischio negli ambienti di lavoro? RSPP assunzione incarico



I compiti di un RSPP (responsabile del servizio prevenzione e protezione) sono quelli dell'individuazione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi e individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, elaborazione delle misure preventive e protettive per la sicurezza e la salute dei lavoratori, elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività aziendali, elaborazione dei programmi di informazione, formazione dei lavoratori. 

Le attività dell’RSPP dovranno integrarsi con quelle del datore di lavoro e dell’RLS, oltre che del medico competente, qualora previsto. Il ruolo di RSPP può essere affidato ad una persona esterna all’azienda che dovrà rispondere ad alcuni requisiti minimi stabiliti dall’art. 32 del D. Lgs. 81/08.

Il team esperto in salute e sicurezza di MODI SRL, grazie al lavoro di squadra e alle competenze multidisciplinari propone consulenze personalizzate.
I  nostri consulenti sono qualificati e hanno un approccio di tipo pratico per individuare le misure di prevenzione e protezione da attuare.

Il Consulente MODI lavorerà facendo particolare attenzione alle altre norme sui Sistemi di Gestione già applicati dall'Organizzazione Cliente come per esempio il Sistema di Qualità, ambiente, sicurezza, Risk Management, Sicurezza dei dati informatici, ecc).

La Clientela di MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.


venerdì 23 giugno 2017

Le principali funzioni di un responsabile del servizio prevenzione e protezione "RSPP"


Ogni RSPP deve integrare le proprie attività con quelle del datore di lavoro e dell’RLS, oltre che del medico competente, qualora previsto. 

Il ruolo di RSPP può essere affidato ad una persona esterna all’azienda che dovrà rispondere ad alcuni requisiti minimi stabiliti dall’art. 32 del D. Lgs. 81/08.

Il team esperto in salute e sicurezza di MODI SRL, grazie al lavoro di squadra e alle competenze multidisciplinari propone consulenze personalizzate.

I  nostri consulenti sono qualificati e hanno un approccio di tipo pratico per individuare le misure di prevenzione e protezione da attuare.

Il Consulente MODI lavorerà facendo particolare attenzione alle altre norme sui Sistemi di Gestione già applicati dall'Organizzazione Cliente come per esempio il Sistema di Qualità, ambiente, sicurezza, Risk Management, Sicurezza dei dati informatici, ecc).

La Clientela di MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.



giovedì 22 giugno 2017

Contratto per il ruolo di "Responsabile del Servizo Prevenzione Protezione - RSPP"

Il ruolo di Responsabile del Servizo Prevenzione Protezione può essere affidato ad una persona esterna all’azienda che dovrà rispondere ad alcuni requisiti minimi stabiliti dall’art. 32 del D. Lgs. 81/08.

Ogni RSPP deve integrare le proprie attività con quelle del datore di lavoro e dell’RLS, oltre che del medico competente, qualora previsto.

Il team esperto in salute e sicurezza di MODI SRL, grazie al lavoro di squadra e alle competenze multidisciplinari propone consulenze personalizzate.

I  nostri consulenti sono qualificati e hanno un approccio di tipo pratico per individuare le misure di prevenzione e protezione da attuare.

Il Consulente MODI lavorerà facendo particolare attenzione alle altre norme sui Sistemi di Gestione già applicati dall'Organizzazione Cliente come per esempio il Sistema di Qualità, ambiente, sicurezza, Risk Management, Sicurezza dei dati informatici, ecc).

La Clientela di MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc.

 Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.









mercoledì 21 giugno 2017

Vuoi farti analizzare la gestione dei Rischi della tua Azienda? MODI offre la propria consulenza sui D.Lgs. 231/2001.


Vuoi farti analizzare la gestione dei Rischi della tua Azienda? MODI offre la propria consulenza sui D.Lgs. 231/2001.

"...l'Ente non risponde del reato commesso se prova che l'organo dirigente ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto, modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire reati della specie di quello verificatosi..." [art. 6 - DLgs 231/2001]

Per iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari  in materia D.lgs 231/2001, chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it.


martedì 20 giugno 2017

Qual'è il senso dell'art. 7, comma 4, del D.Lgs. 231/2001?


Il corretto ed efficace svolgimento dei compiti di vigilanza affidati dalla Legge all'organismo di vigilanza (ODV) sono presupposti indispensabili e assolutamente inderogabili per l'esonero dalla responsabilità, sia che il reato sia stato commesso dai soggetti “apicali” sia che sia stato commesso dai soggetti sottoposti all'altrui direzione.

Questo è il senso dell'art. 7, comma 4, del D.Lgs. 231/2001 il quale prevede che l'efficace attuazione del modello richiede, oltre all'istituzione di un sistema disciplinare, una sua verifica periodica, che ragionevolmente può essere attuata solo da parte dell'organismo a ciò appositamente dedicato.

Maurizio Billi è il referente in Modi Srl Consulenza Formazione per i modelli di organizzazione e gestione D.lgs 231/2001 e assume anche il ruolo di ODV Organismo di Vigilanza. Contattando la segreteria organizzativa al numero verde 800300333 ci si può iscrivere al corso " MODELLO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE EX. D.LGS. 231/01.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it