giovedì 31 gennaio 2019

SSLL - Documento di Valutazione dei Rischi: Attento agli errori!

Errori nella redazione del DVR  espongono il Datore di Lavoro alle sanzioni previste dal Decreto Legislativo 81/2008 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Alcuni principali errori di impostazione nella valutazione dei rischi e nella stesura del relativo documento che ricorrono regolarmente sono:

  • Incompletezza, mancanza di specificità, incongruenza: i DVR sono a volte incompleti e/o mancanti di specificità. Secondo la cassazione, non è solo l’assenza ma la incompletezza del documento in questione a concretizzare l’ipotesi di reato, giacché, ritenendo diversamente, tale redazione assumerebbe un significato solo formale.
  • Mancato aggiornamento periodico del DVR e considerazione della migliore scienza e tecnica: le sentenze più recenti insistono molto sull’obbligo di aggiornamento del DVR e fanno emergere con particolare evidenza il fatto che non sempre i DVR sono aggiornati come dovrebbero. Il DVR è uno strumento duttile, che deve essere adeguato e attualizzato, in relazione ai mutamenti sopravvenuti nell’azienda che sono potenzialmente suscettibili di determinare nuove e diverse esposizioni a rischio dei lavoratori. Il Datore di Lavoro ha l’onere di provvedere ad individuare secondo la propria esperienza e la migliore evoluzione della scienza tecnica, tutti i fattori di pericolo concretamente presenti all’interno dell’azienda, ai fini della redazione del suddetto documento provvedendo, inoltre, al suo aggiornamento.
  • Mancata considerazione dei pericoli “notori” e della “casistica concretamente verificabile”: secondo le sentenze della cassazione, il rischio connesso alla presenza, tra gli strumenti messi a disposizione dei lavoratori, di una macchina idonea ad essere impiegata tra diversi usi, deve essere necessariamente considerato all’interno del documento.
  • Mancata considerazione di ciò che si è già verificato.
  • Mancata individuazione nel DVR delle procedure per l’attuazione delle misure da realizzare e dei ruoli dell’organizzazione (art.28 comma 1 lett.d) D.Lgs.81/08).
Lo staff tecnico della Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. è a disposizione dei clienti e potenziali clienti, per fornire maggiori informazioni sugli adempimenti obbligatori previsti dal Decreto Legislativo 81/2008.


Per consulenze, iscrizione ai corsi on-line e in aula e partecipazione a seminari nelle sedi di

Mestre, Spinea, Marghera, Nolae, Venezia, Treviso, Padova, Marcon chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

mercoledì 30 gennaio 2019

Quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici che si vogliono prevenire per evitare conseguenze sulla salute umana?


Quali sono gli effetti dei campi elettromagnetici che si vogliono prevenire per evitare conseguenze sulla salute umana?

Per quanto concerne gli effetti dei campi elettromagnetici le misure previste dal Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 sono mirate alla protezione dai rischi per la salute e sicurezza dovuti agli effetti nocivi a breve termine derivanti dalla circolazione di correnti indotte, dall’assorbimento di energia e da correnti di contatto.

Il D.Lgs. 81/2008 non riguarda la protezione da eventuali effetti a lungo termine per i quali mancano dati scientifici che dimostrino un rapporto di causa-effetto e non riguarda nemmeno i rischi risultanti dal contatto con i conduttori in tensione.

Le correnti indotte dovute ai CEM a bassa frequenza (fino a 10MHz), possono indurre vari effetti avversi principalmente a carico del sistema cardiovascolare (aritmie, fibrillazione, asistolia, ecc.) e nervoso (es. contrazione neuromuscolare).

L’assorbimento di energia legato ai CEM a frequenze oltre i 100 kHz può causare un riscaldamento localizzato di organi e tessuti o uno stress termico generalizzato; gli effetti avversi più rilevanti sono le ustioni, il colpo di calore, la cataratta e la sterilità maschile temporanea.

MODI S.r.l. con sedi nelle città di Mestre e Spinea Venezia organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a campi elettromagnetici.
Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.

Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 pubblicato il testo aggiornato a Gennaio 2019 sul sito dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro


Sul sito dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro è stato pubblicato il testo aggiornato a Gennaio 2019 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (meglio noto come Testo Unico) con gli importi delle sanzioni aggiornati.

Volevamo condividere con i nostri lettori quanto ci ha comunicato la Segreteria AiFOS in qualità di associati che ringraziamo:

Le modifiche apportate con l'ultima revisione fatta a gennaio 2019 sono:all’art. 99 (notifica preliminare) dalla Legge 1 dicembre 2018 di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonchè misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. (GU n. 281 del 3/12/2018 in vigore dal 04/12/2018);

Inseriti gli interpelli n. 6 del 18/07/2018 e n. 7 del 21/09/2018;

Sostituito il Decreto Direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018 con il Decreto Direttoriale n. 89 del 23 novembre 2018 - Ventesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11 (LINK ESTERNO all’Allegato);

Rivalutati, a decorrere dal 1° gennaio 2019, nella misura del 10%, gli importi dovuti per la violazione delle disposizioni di cui al D.Lgs. n. 81/2008, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera d), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio), che ha previsto la maggiorazione degli importi sanzionatori delle violazioni che, più di altre, incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. Le anzidette maggiorazioni sono raddoppiate laddove, nei tre anni precedenti, il datore di lavoro sia stato destinatario di sanzioni amministrative o penali per i medesimi illeciti;

È stata inserita l’Appendice C con le tabelle degli importi sanzionatari con la maggiorazione raddoppiata in caso di recidiva, ai sensi dell’art. 1, comma 445, lettera e), della Legge n. 145/2018 (legge di bilancio);

Corretto il refuso relativo all’Interpello n. 26/2014 del 31/12/2014 - Applicazione del decreto interministeriale 18 aprile 2014 cosiddetto “decreto capannoni”.

Per il testo aggiornato a gennaio 2019 in formato pdf. cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


martedì 29 gennaio 2019

Corsi a febbraio e marzo 2019 rivolti agli RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)


Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza "RLS" è istituito a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo.

Nella maggioranza dei casi si tratta di un lavoratore eletto dagli altri lavoratori o designato dalle organizzazioni sindacali.

L'elezione dei rappresentanti per la sicurezza avviene secondo le modalità stabilite dal comma 6 dell'art. 47 del D.Lgs. 81/08.

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza “RLS” partecipa alle riunioni preliminari, alla valutazione dei rischi, alla scelta delle misure preventive e protettive.

Viene tutelato dalla legge nella propria funzione ed ha diritto ad un'adeguata formazione.

Rappresenta una figura che "opera sul campo" nella prevenzione degli infortuni ed un elemento di collegamento e mediazione tra le istanze dei Datori di Lavoro/dirigenti e dei lavoratori.

L’obbligo di aggiornamento annuale RLS scatta per tutte quelle aziende che contano più di 15 (quindici) lavoratori ed in particolare è così suddiviso:

•    aziende sotto i quindici lavoratori: nessun obbligo di aggiornamento esplicito.
•    aziende tra i 15 ed i 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 4 ore di formazione;
•    aziende con oltre 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 8 ore di formazione.
Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.
L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze)

Formazione RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)
durata 32 ore € 379,00 + IVA
7, 12, 14, 19, 21, 26 e 28 febbraio 2019 orario 14.00/18.00 e 05 marzo 2019 orario 14.00/18.00

Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)
durata 8 ore € 149,00 + IVA
22 e 27 marzo 2019 orario 14.00/18.00

Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)
durata 4 ore € 79,00 + IVA
22 marzo 2019 orario 14.00/18.00

Alla fine del corso viene rilasciato da MODI SRL l’attestato nominale di partecipazione ed idoneità.

Per leggere i commenti, le recensioni, le opinioni dei nostri allivie cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

lunedì 28 gennaio 2019

I Datori di Lavoro non hanno la possibilità di delegare la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento di valutazione dei rischi “DVR" né la designazione del “RSPP - responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi




I Datore di Lavoro devono obbligatoriamente valutare i fattori di rischio che riguardano i luoghi di lavoro, le attrezzature e designare il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi (RSPP) e il Medico Competente, ove previsto dalla normativa. Insieme a quest’ultimi devono occuparsi della redazione del Documento di Valutazione dei Rischi. 
I Datore di Lavoro hanno l’obbligo di attuare le misure di prevenzione, di tutela della salute e programmare eventuali miglioramenti dei luoghi di lavoro.
I datori di lavoro sono tenuti, tra l’altro, a designare e formare gli addetti al Servizio di Protezione e Prevenzione garantendo un’adeguata formazione ai lavoratori in materia di antincendio, primo soccorso e gestione dell’emergenze. 
I Datori di Lavoro possono delegare i poteri di organizzazione, gestione e controllo ad una persona purché il delegato possegga tutti i requisiti di professionalità ed esperienza richiesti dalla specifica natura delle funzioni delegate. Deve essere formalizzato con un atto scritto che verrà sottoscritto per accettazione dal delegato.
Il delegato dovrà avere l’autonomia di spesa per lo svolgimento delle funzioni delegate. La delega di funzioni non esclude l’obbligo di vigilanza in capo al Datore di Lavoro in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite.
I Datori di Lavoro non hanno la possibilità di delegare la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento di valutazione dei rischi “DVR" né la designazione del “RSPP - responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi”.
Il nostro staff tecnico qualificato resta a disposizione per qualsiasi informazione e per un sopralluogo gratuito presso l'Azienda. Per un preventivo sulla valutazione dei rischi aziendali chiamateci al numero verde 800300333 raggiungibile gratis anche da mobile o via e-mail a modi@modiq.it.

MODI S.R.L. in qualità di Centro di Formazione AIFOS organizza nelle aule corsi di Mestre, Spinea, Marghera Venezia, corsi per RSPP Datori di Lavoro. A distanza e cioè con i corsi online gli RSPP Datore di Lavoro possono seguire i corsi di aggiornamento obbligatorio da farsi ogni 5 anni. Vasta offerta formativa anche per lavoratori, dirigenti, preposti, addetti al primo soccorso, antincendio, incaricati uso attrezzature di lavoro (gru, carrelli, PLE, ecc.).


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

Cosa si intende per valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato?

Per valutazione dei Rischi da Stress Lavoro Correlato si intende l’analisi di un insieme di indicatori e condizioni con l’obiettivo primario di accertare l’esistenza di condizioni ambientali o organizzative che possono determinare la presenza di stress correlato al lavoro e le eventuali azioni da attuare. Tale valutazione è diventata obbligatoria, per tutte le aziende, dal gennaio 2011.

Alcuni indicatori oggettivi da valutare nei casi di Stress Lavoro Correlato possono essere:

·         assenteismo;
·         elevata rotazione del personale;
·         lamentele dai lavoratori;
·         frequente avvicendamento del personale;
·         provvedimenti disciplinari;
·         violenza e molestie di natura psicologica;
·         riduzione della produttività;
·         errori e infortuni;
·         aumento dei costi d’indennizzo o delle spese mediche.

La mancata valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato comporta a carico del Datore di Lavoro la sanzione prevista dall'art. 55 comma 1 lettera a), stabilita nell'arresto da tre a sei mesi o nell'ammenda da 2.500 a 6.400 euro, per la violazione dell'art. 28 comma 1 del D.Lgs. n. 81/2008.

Effettuare la valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato, oltre a garantire l’adempimento normativo previsto della normativa vigente, comporta una serie di vantaggi come:

·       migliorare la salute e la soddisfazione dei dipendenti;
·       prevenire gli infortuni sul lavoro causati direttamente o indirettamente dallo stress;
·       prevenire le assenze dovute a malattie (fisiche o psicologiche) legate allo stress;
·       adempiere al D.Lgs. 81/2008 che richiede di valutare tutti i rischi per la salute degli impiegati e   proteggersi da possibili contenziosi;
·       migliorare l’immagine dell’organizzazione agli occhi dei dipendenti e dei clienti;
·       fornire le basi per uno sviluppo organizzativo e manageriale.

Per le recensioni cliccare alla pagina DICONO DI NOI.

La Società di Consulenza e Formazione MODI S.r.l. con sede a Mestre, Spinea, Venezia, si propone per la consulenza alle aziende per la valutazione dei rischi da Stress Lavoro Correlato, è disponibile al numero verde 800300333 gratuito anche da mobile.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it


domenica 27 gennaio 2019

Corsi di aggiornamento e formazione per RLS? Ma chi è l’RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)?

L'RLS ovvero il  "rappresentante dei lavoratori per la sicurezza" è istituito a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo.

Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di un lavoratore eletto dagli altri lavoratori o designato dalle organizzazioni sindacali.

L'elezione dei rappresentanti per la sicurezza avviene secondo le modalità stabilite dal comma 6
dell'art. 47 del D.Lgs. 81/08.

E' obbligatorio eleggere l'RLS interno ?
No, non è obbligatorio.  Il datore di lavoro deve però informare i lavoratori in merito al diritto che hanno di eleggere un loro rappresentante. Inoltre, il datore di lavoro deve permettere che i lavoratori si riuniscano per decidere in merito.
Nel caso in cui lavoratori non intendano eleggere un loro rappresentante o nel caso in cui non vi siano persone disposte ad assumersi tale ruolo (che non comporta responsabilità aggiuntive) allora il datore di lavoro dovrà comunicare secondo metodi e tempi definiti all'INAIL tale situazione in modo che si attivi la procedura per l'individuazione del rappresentante territoriale.

Quali sono i compiti dell’RLS?
Il RLS partecipa alle riunioni preliminari, alla valutazione dei rischi, alla scelta delle misure preventive e protettive. Viene tutelato dalla legge nella propria funzione ed ha diritto ad un'adeguata formazione. Rappresenta una figura che "opera sul campo" nella prevenzione degli infortuni ed un elemento di collegamento e mediazione tra le istanze dei Datori di Lavoro/dirigenti e dei lavoratori.

Quali requisiti deve avere il RLS?
Nessun requisito specifico. Può essere uno qualunque dei lavoratori dell'azienda. Per i compiti che è tenuto a svolgere è opportuno che sia un lavoratore di buona esperienza, stimato dai colleghi ed una figura autorevole all'interno dell'azienda. Deve essere persona diversa dal RSPP.

Da chi deve essere eletto il RLS?
Nelle aziende o unità produttive che occupano fino a 15 lavoratori il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è di norma eletto direttamente dai lavoratori al loro interno oppure è individuato per più aziende nell'ambito territoriale o del comparto produttivo secondo quanto previsto dall'articolo 48 del D.lgs. 81/08

Chi è l' RLST?
L’RLST è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale.
L'elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza aziendali, territoriali o di comparto, salvo diverse determinazioni in sede di contrattazione collettiva, avviene di norma in corrispondenza della giornata nazionale per la salute e sicurezza sul lavoro, individuata, nell'ambito della settimana europea per la salute e sicurezza sul lavoro, con decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale di concerto con il Ministro della salute, sentite le confederazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Quant'è il numero minimo di RLS all’interno di un’Organizzazione?
Il numero minimo dei rappresentanti dei lavoratori è il seguente:
•    1 rappresentante nelle aziende ovvero unità produttive sino a 200 lavoratori;
•    2 rappresentanti nelle aziende ovvero unità produttive da 201 a 1.000 lavoratori;
•    6 rappresentanti in tutte le altre aziende o unità produttive oltre i 1.000 lavoratori.

Che cosa succede se non si nomina l'RLS?
Qualora non si proceda alle elezioni del RLS previste dal D.Lgs. 81/08 le funzioni di rappresentante dei lavoratori per la sicurezza sono esercitate dai rappresentanti territoriali o di comparto, salvo diverse intese tra le associazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Per consulenze, iscrizione ai corsi per RLS e partecipazione ai seminari in materia di Salute e Sicuezza nei Luoghi di Lavoro chiamare MODI SRL al numero verde 800300333 e 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



Hai un'attività nella ristorazione? Vuoi un corso HACCP per addetti e Responsabili? Devi redigere un Piano di autocontrollo?


Vuoi seguire un Corso per alimentaristi” o raggiungere la “Certificazione HACCP”.?

Gli Operatori del Settore Alimentare (O.S.A.), devono  assicurare che gli addetti alla manipolazione degli alimenti siano controllati e/o abbiano ricevuto un addestramento e/o una formazione, in materia d’igiene alimentare, in relazione al tipo di attività”. 

Il compito di stabilire il modo in cui la formazione gli addetti alla manipolazione degli alimenti viene organizzata è affidato agli Stati Membri e, in Italia, alle Regioni. 

Per questo motivo, esistono specifiche Direttive Regionali che stabiliscono modalità, durata ed argomenti della formazione per gli alimentaristi, oltre a definire chi sono i soggetti formatori abilitati ad erogare questo servizio nonché le modalità di rilascio dell’attestato di frequenza. 

In Veneto non è previsto nessun requisito per “l’insegnante” e nemmeno è indicato ogni quanto va fatto l’aggiornamento agli addetti. Viene indicata solo che il corso va riproposto “se si presentano variazioni nel ciclo produttivo”. Non improvvisarti! Se hai bisogno di un supporto per l’addestramento chiama MODI SRL al numero verde 800300333

Per consulenze per un "Piano di autocontrollo" iscrizione ai corsi online e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.




Adempimenti Privacy Seminario: Cosa cambia con il GDPR 2016/679 e il D.Lgs n. 101/2018?


Gli interventi europei in materia di Privacy (Regolamento Europeo n. 2016/679) e quelli nazionali (D.Lgs. n. 101/2018) hanno introdotti termini, vocaboli e "considerando" non sempre di facile interpretazione sopratutto per i titolare delle piccole e medie imprese alle prese con i nuovi obblighi normativi. L'unico messaggio forte che è arrivato ai titolari dei dati personali è che bisogna "adeguarsi" per non incorrere in pesanti sanzioni

Il seminario informativo ha come obiettivo quello di spiegare in modo chiaro e puntuale l'attuale quadro normativo offrendone un'interpretazione operativa e immediatamente fruibile. 

Oltre alle specificità di singoli settori quali ad esempio il settore pubblico, la scuola e la sanità, i relatori affronteranno il tema del  trattamento nell'ambito del rapporto di lavoro e delle comunicazioni elettroniche. 

Per richiedere una Consulenza gratuita, effettuata dai nostri consulenti di zona, per verificare lo stato di adeguamento della tua azienda in materia di Privacy, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari del 2019 chiama il numero 0415412700 o visita i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


L'osservanza al nuovo Regolamento europeo sulla privacy GDPR 2016/679

L'osservanza al  nuovo Regolamento europeo sulla privacy GDPR 2016/679,  sta portando  molte aziende ad impostare la conformità normativa non come una serie di regole da rispettare, ma come un vero e proprio Sistema di Gestione con attività e processi che vengono sviluppati secondo il classico ciclo Plan Do Check and Act delle norme ISO.

Le aziende Certificate ISO 9001 che per lavoro trattano consistenti  Dati Personali (es. Servizi alla Persona, Ricerche di Mercato,  Agenzie di Somministrazione di lavoro, ambulatori  ecc.),  possono pensare di gestire la Privacy come un sistema completamente integrato.

L’armonizzazione del Regolamento Europeo GDPR 2016/679 con un Sistema di gestione per la Qualità, porta il vantaggio di rendere conforme e efficace la Privacy aziendale.

Quindi la corretta gestione dei Dati Personali viene progettata partendo dai processi aziendali già esistenti all’interno del Sistema Qualità oppure attraverso la creazione di nuovi specifici processi come richiesti dal GDPR stesso che sono:

Privacy by default in quanto per ogni processo dell’organizzazione, viene sempre tenuto ben presente il concetto di adeguato trattamento degli eventuali Dati Personali; 
Privacy by Design in quanto la corretta gestione dei Dati Personali viene progettata partendo dai processi aziendali già esistenti all’interno del Sistema Qualità oppure attraverso la creazione di nuovi specifici processi.

Per i commenti espressi dalla nostra Clientela in merito a servizi privacy e ai corsi di formazione in genere cliccare alla pagina DICONO DI NOI.

Per consulenze sugli adempimenti Privacy, l'affidamento di incarico di DPO, l'iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



Quali sono REQUISITI MINIMI di un sedile di lavoro per i VIDEOTERMINALISTI?


L'ALLEGATO XXXIV del D.lgs. 81/2008 stabilisce i REQUISITI MINIMI VIDEOTERMINALI nella lettera "e) Sedile di lavoro".

Il sedile di lavoro deve essere stabile e permettere all’utilizzatore libertà nei movimenti, nonché una posizione comoda.

Il sedile deve avere altezza regolabile in maniera indipendente dallo schienale e dimensioni della seduta adeguate alle caratteristiche antropometriche dell’utilizzatore.

Lo schienale deve fornire un adeguato supporto alla regione dorso-lombare dell’utente. Pertanto deve essere adeguato alle caratteristiche antropometriche dell’utilizzatore e deve avere altezza e inclinazione regolabile.

Nell'ambito di tali regolazioni l’utilizzatore dovrà poter fissare lo schienale nella posizione selezionata.

Lo schienale e la seduta devono avere bordi smussati. I materiali devono presentare un livello di permeabilità tali da non compromettere il comfort dell’utente e pulibili.

Il sedile deve essere dotato di un meccanismo girevole per facilitare i cambi di posizione e deve poter essere spostato agevolmente secondo le necessità dell’utilizzatore.

Per consulenze in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, iscrizione ai corsi per lavoratori, addetti al primo soccorso, antincendio, preposti, dirigenti ecc. e per partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



Salute e Sicurezza sul Lavoro? Richiedi a MODI SRL una valutazione dei rischi, la messa a norma e nominaci RSPP!

Siamo profondamente convinti che un lavoratore consapevole è un lavoratore "sicuro".

MODI assiste le P.M.I. in tutte le fasi previste dal D.Lgs 81 del 9 aprile 2008, dall'Analisi e Valutazione dei Rischi fino all'assunzione completa delle responsabilità, formando anche i  lavoratori così da ridurre in maniera drastica le probabilità che si verifichino incidenti mentre lavorano.

I corsi per lavoratori, dirigenti, preposti, addetti antincendio, primo soccorso, incaricati all'uso delle attrezzature, videoterminalisti ecc. sono erogati da MODI a Mestre, Venezia, Treviso, Padova, Vicenza, Rovigo, Belluno e in altre importanti città della Regione Veneto. 

Molte le proposte formative erogate in modalità a distanza con l'utilizzo di piattoforma multimediale attiva 24 ore su 24. Tutor in linea dalle 8.00 alle 19.00 e raggiungibile al numero verde gratis 800300333. E' possibile, prima dell'acquisto provare i corsi online. 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o



sabato 26 gennaio 2019

Servizi super richiesti? Tecnici della prevenzione, formatori corsi sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e assunzione incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione RSPP?

Cerchi dei specialisti in consulenza e corsi sulla sicurezza?.

Affidati a MODI SRL per risolvere ogni esigenza di salute e sicurezza sul lavoro.

Dal 1998 seguiamo le piccole e medie imprese del nostro territorio offrendo Consulenza di Organizzazione Aziendale.

Come titolare di impresa o datore di lavoro hai qualche dubbio sulla formazione del tuo personale?.

Vuoi farti analizzare gratis tutta la documentazione che hai sulla Sicurezza?.

Chiamaci per maggiori informazioni al numero verde 800300333. Sempre disponibile anche da mobile!

Saremo lieti di organizzare un sopralluogo gratuito per verificare il rispetto degli obblighi di Legge e suggerirti le azioni da intraprendere per metterti a norma.

Siamo intermediari FONDIMPRESA. Tutta la nostra formazione risulta essere di qualità e referenziata dagli stessi allievi alla pagina DICONO DI NOI del nostro sito www.modiq.it. 

Sopralluogo in azienda gratuito e assistenza personalizzata. 

Assumiamo incarico di RSPP Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e eseguiamo valutazioni specifiche rumore, vibrazioni, rischio chimico, radiazioni ottiche artificiali ROA, ecc. DVR, POS, DUVRI, PEE piani di emergenza e piani sicurezza.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.




Con MODI i corsi di Formazione per lavoratori si attivano ogni mese - A febbraio sconti aggiuntivi! Avvio Garantito‎!


MODI propone a condizioni estremamente vantaggiose corsi di formazione e di aggiornamento periodico quinquennale per i lavoratori assunti in aziende di rischio basso, medio e alto. 
Partecipa a un corso in materia di salute e sicurezza in aula o in Videoconferenza. 

Il Calendario 2019 dei corsi di formazione sulla sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro è già visionabile.

I nostro corsi sono validi e abbiamo grande competenza nel trattare la materia.

Con MODI SRL ottieni gli attestati obbligatori per tutto quanto previsto dal D.lgs. 81/08.

Eroghiamo tutti i servizi per assolvere gli adempimenti previsti dalla normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Il materiale didattico è gratuito.

I tutor offrono gratis assistenza online dalle 8.00 alle 19.00. Chiamando il numero verde 800300333, che è sempre disponibile gratis anche da mobile. 

La formazione è di qualità ed è referenziata dagli stessi discenti alla pagina DICONO DI NOI dei nostri 6 siti intenet. 

Prenota un sopralluogo in azienda gratuito e richiedi un'assistenza personalizzata. 

Noi di MODI assumiamo l'incarico di RSPP "Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione" e eseguiamo valutazioni specifiche rumore, vibrazioni, rischio chimico, radiazioni ottiche artificiali ROA, ecc. DVR, POS, DUVRI, PEE piani di emergenza e piani sicurezza

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.