venerdì 29 dicembre 2017

Consulenza sulla marcatura CE dei prodotti da costruzione e la norma EN 1090


Consulenza sulla marcatura CE dei prodotti da costruzione e la norma EN 1090

La marcatura CE è prevista da un sistema di regole dell'Unione Europea (UE) definito normativa di armonizzazione dell'Unione sui prodotti.

L’obiettivo principale della normativa di armonizzazione sui prodotti è eliminare le barriere tecniche alla libera circolazione dei prodotti per ottenere il corretto funzionamento del mercato unico della UE (mercato interno): ogni paese della UE deve permettere la vendita dei prodotti recanti il marchio CE.

I principi generali della normativa di armonizzazione sui prodotti sono stabiliti da:

- Decisione n. 768/2008/CE;
- Regolamento (CE) n. 765/2008.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



E' entrata in vigore oggi la Legge 30 novembre 2017, n. 179, obbligo di aggiornare il Modello Organizzativo 231



E' entrata in vigore oggi la Legge 30 novembre 2017, n. 179 “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato. (17G00193) (GU n.291 del 14-12-2017)” e tutte le Società con un MOG231 dovranno aggiornarlo ai nuovi requisiti OBBLIGATORI.

La Legge 179, o legge Whistleblowing (a tutela del segnalante), richiede che i Modello 231 rispettino dei nuovi requisiti obbligatori. Tutti i Modelli non aderenti a tali nuovi requisiti, risulterebbero quindi incompleti e, giudizialmente, inefficaci.

Nel dettaglio la nuova normativa disciplina il tema della tutela dei lavoratori che segnalino o denuncino reati o in generale condotte illecite di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito del proprio rapporto di lavoro.

La Legge sancisce che i licenziamenti o altre misure ritorsive o discriminatorie, adottati nei confronti del segnalante, compreso il mutamento di mansioni, sono nulli con onere probatorio sulla fondatezza delle misure (licenziamento, cambiamento mansione) a carico del datore di lavoro.

La Legge modifica l’art. 6 del d.lgs. 231/2001 e prevedendo l’obbligo per i MOG di prevedere:
  • uno o più canali che garantiscano la riservatezza dell’identità del segnalante e che consentano segnalazioni circostanziate di condotte illecite, rilevanti e fondate su elementi di fatto precisi e concordanti, o di violazioni del Modello di cui siano venuti a conoscenza in ragione delle funzioni svolte;
  • almeno un canale alternativo di segnalazione idoneo a garantire, con modalità informatiche, la riservatezza dell’identità del segnalante;
  • misure idonee a tutelare l’identità del segnalante e a mantenere la riservatezza dell’informazione in ogni contesto successivo alla segnalazione, nei limiti in cui l’anonimato e la riservatezza siano opponibili per legge; 
  • il divieto di atti di ritorsione o discriminatori, diretti o indiretti, nei confronti del segnalante per motivi collegati, direttamente o indirettamente, alla segnalazione; 
  • nel sistema disciplinare adottato, sanzioni nei confronti di chi viola le misure di tutela del segnalante, nonché di chi effettua con dolo o colpa grave segnalazioni che si rivelano infondate.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

giovedì 28 dicembre 2017

Privacy? Con la Decisione n. 768/2008/CE e Regolamento (CE) n. 765/2008 stabiliscono i principi generali della normativa di armonizzazione

Con la Decisione n. 768/2008/CE e Regolamento (CE) n. 765/2008 si stabiliscono i principi generali della normativa di armonizzazione. Come applicare al meglio il Regolamento Generale sulla protezione dei dati GDPR dell'UE?

Per l'Italia la guida all'applicazione del Regolamento  è disponibile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it in formato ipertestuale navigabile.

La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018.

L'obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo "strumento" di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy; dall'altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone.

Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche:

  • Fondamenti di liceità del trattamento;
  • Informativa; 
  • Diritti degli interessati; 
  • Titolare, responsabile, incaricato del trattamento; 
  • Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili; 
  • Trasferimenti internazionali di dati.

Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all'attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it






mercoledì 27 dicembre 2017

Sono validi i corsi on line per l'aggiornamento della figura del Coordinatore della Sicurezza nei Cantieri?


Sono validi i corsi on line per l'aggiornamento della figura del Coordinatore della Sicurezza nei Cantieri?  

Quelli che propone MODI SRL si! Per una prova gratuita della piattaforma attiva 24 ore su 24 o per prendere visione di un esempio di attestato chiamaci!

l passaparola tra gli utilizzatori è un'arma vicente per qualsiasi attività commerciale per trovare nuovi Clienti.

A disposizione nella home del sito le recensioni espresse dagli allievi che lo hanno utilizzato.

Riteniamo che, quando c'è soddisfazione per un prodotto o un servizio acquistato, venga "naturale" parlarne bene con i propri amici, colleghi, Clienti ecc. e i nosri allievi ci regalano questa soddisfazione pubblicando in rete un loro commento.
 
Avere una buona reputazione online è fondamentale per qualsiasi azienda che ha un mercato raggiungibile dalla rete e noi di MODI mettiamo al primo posto l'attenzione verso il Cliente apportando la tecnica del "miglioramento continuo".
 
Per raccogliere elementi utili per fare una valutazione sui nostri corsi prendete visione dei commenti lasciati dai discenti nella pagina "dicono di noi" dei nostri siti web.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Per informazionisul D.Lgs 231/01 - Modelli di Organizzazione e Gestione telefonare al numero verde 800300333 ufficio Spinea 0415412700




venerdì 22 dicembre 2017

Corsi per la formazione e l'aggiornamento di ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO – Informazioni e domande frequenti

Corsi per la formazione e l'aggiornamento di  ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO – Informazioni e domande frequenti.

Ogni azienda deve obbligatoriamente avere in organico addetti al Primo Soccorso. Una, o più, persone adeguatamente formate.

il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di primo soccorso e di antincendio anche nelle aziende con più di cinque lavoratori. La modifica è stata introdotta dal Decreto del Fare nel 2015.


Comunque il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di primo soccorso, antincendio e RSPP solo nei seguenti casi:

1. Aziende artigiane e industriali fino a 30 lavoratori
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 lavoratori
3. Aziende della pesca fino a 20 lavoratori
4. Altre aziende fino a 200 lavoratori

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.



giovedì 21 dicembre 2017

MODI SRL aiuta le imprese del Veneto e del Nord Est per il corretto adempimento della legge sulla Privacy.

MODI SRL aiuta le imprese del Veneto e del Nord Est per il corretto adempimento della legge sulla Privacy per l'applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018.

Il Codice della Privacy prevede che il trattamento dei dati avvenga esclusivamente con il consenso espresso dell'interessato. Il consenso del soggetto interessato deve essere preventivo, esplicito, libero e documentato per iscritto.

Con tale consenso dell'interessato esprime di fatto la propria autorizzazione  al trattamento dei suoi dati personali.

Il consenso non è valido, se non viene preceduto accompagnato dalla specifica  informativa. Di conseguenza l’informativa e la richiesta di consenso devono essere contestuali.

Un adempimento da tenere presente per dati particolarmente sensibili è la notificazione al garante, cioè una comunicazione ufficiale che il titolare rivolge al garante della privacy.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



mercoledì 20 dicembre 2017

Sopralluogo periodico del medico competente in azienda e il ruolo del "RSPP"

Sopralluogo periodico del medico competente in azienda e il ruolo del  "RSPP"

Il medico competente visita gli ambienti di lavoro una volta l'anno o con cadenza diversa in base alla valutazione dei rischi.

L'indicazione di una periodicità diversa deve essere indicata nel documento di valutazione dei rischi (art. 25, comma 1, lettera l, D.Lgs 81/08). L'RSPP deve sincerarsi che il medico competente pianifichi le visite e instaurare un rapporto di massima collaborazione.

Il sopralluogo prevede la visione dei piani di sicurezza per i cantieri cui la durata presunta dei lavori è inferiore ai 200 giorni lavorativi e il medico abbia già effettuato sopralluogo in altri cantieri gestiti dalla stessa impresa aventi caratteristiche analoghe e (art. 104, comma 2, D.Lgs 81/08).

Oltre a essere sottoposti a visita medica periodica i lavoratori, informati, formati e addestrati sull'uso dei DPI (con particolare riferimento ai DPI di terza categoria) hanno l'obbligo di prendersene cura e indossarli. Obbligo disposto dall'art.20 e art.78 del D.Lgs.81/08.

La mancata osservanza di tale obbligo può comportare sanzioni o l'arresto del Datore di lavoro.    Molti lavoratori non sanno che il rifiuto nel tempo diindossare i DPI è giusta causa per il licenzionamento.

I lavoratori sono i protagonisti della sicurezza ed è anche grazie al loro comprotamento responsabile che è possibile raggiungere e mantenere standard adeguati che tutelino la loro salute e sicurezza durante il lavoro.

Per informazioni, Sopralluogo periodico del medico competente in azienda e il ruolo del  "RSPP",
consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



martedì 19 dicembre 2017

Lo standard ISO 14001 (tradotto in italiano nella UNI EN ISO 14001:2015) è uno standard certificabile

Lo standard ISO 14001 (tradotto in italiano nella UNI EN ISO 14001:2015) è uno standard certificabile.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera online, abbiamo tratto la definizione della sigla ISO 14001 in quanto ne condividiamo la semplice ma esaustiva descrizione:

"La sigla ISO 14001 identifica uno standard di gestione ambientale (SGA) che fissa i requisiti di un «sistema di gestione ambientale» di una qualsiasi organizzazione e fa parte della serie ISO 14000 sviluppate dall'"ISO/TC 207". Lo standard può essere utilizzato per la certificazione, per una auto-dichiarazione oppure semplicemente come linea guida per stabilire, attuare e migliorare un sistema di gestione ambientale. 

La norma ISO 14001, giunta alla sua seconda edizione del 2015, si ispira esplicitamente al modello PDCA (Plan-Do-Check-Act), detto anche Ciclo di Deming dal nome del suo ideatore William Edwards Deming. Una estesa linea guida è contenuta nella ISO 14004, che riporta i principi, sistemi e tecniche di supporto per i SGA.

Una più sintetica "guida all'uso" è contenuta nella stessa ISO 14001:2015. La nuova revisione della norma (14001:2015 "Environmental management systems"), che ISO (International Organization for Standardization) ha pubblicato il 15 settembre 2015",

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



lunedì 18 dicembre 2017

Il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di primo soccorso e di antincendio anche nelle aziende con più di cinque lavoratori?

Il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di primo soccorso e di antincendio anche nelle aziende con più di cinque lavoratori?

La modifica è stata introdotta dal Decreto del Fare nel 2015.

Comunque il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di primo soccorso, antincendio e RSPP solo nei seguenti casi:

1. Aziende artigiane e industriali fino a 30 lavoratori;
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 lavoratori;
3. Aziende della pesca fino a 20 lavoratori;
4. Altre aziende fino a 200 lavoratori.

Sono molti gli imprenditori che attraverso il passaparola tra gli utilizzatori dei nostri servizi si sono rivolti a MODI.

Tra le domande che ci vengono poste più frequentemente al serivizio informativo 80030033 c'è sicuramente questa:

Il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di primo soccorso e di antincendio anche nelle aziende con più di cinque lavoratori?

Per qualsiasi attività l'oppinione positiva dei Clienti è un'arma vicente per trovare nuovi Clienti.

Per lo stesso motivo, trovare in rete delle recensioni positive, dei  commenti, dei post, delle valutazioni a cinque stelle sui servizi e corsi da offerti da MODI risulta essere per la nostra Organizzazione un valore aggiunto.

Desideriamo con questo articolo ringraziare tutti i Clienti della MODI SRL che in questi anni con le loro recensioni, post, commenti e questionari positivi hanno contribuito a migliorare la nostra visibilità nel web indirizzando amici e altri consumatori a provare i nostri corsi e servizi di Consulenza aziendale.

Saper monitorare ciò che viene detto dai consumatori ci permette di migliorare i nostri servizi, nonché apportare significative evoluzione all’interno del contesto del customer care.

Avere una buona Reputazione Online è fondamentale per qualsiasi azienda che ha un mercato raggiungibile dalla rete e noi di MODI mettiamo al primo posto l'attenzione verso il Cliente apportando la tecnica del "miglioramento continuo".

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it













venerdì 15 dicembre 2017

Il documento di valutazione dei rischi (DVR) rappresenta la mappatura dei rischi presenti in un'azienda.


Il documento di valutazione dei rischi (DVR) rappresenta la mappatura dei rischi presenti in un'azienda.

La valutazione dei rischi da parte del datore di lavoro e la predisposizione dei conseguenti documenti è uno degli elementi di più grande rilevanza del D.Lgs 81/08. Il documento di valutazione dei rischi (DVR) rappresenta la mappatura dei rischi presenti in un'azienda.

La figura incaricata di garantire la sicurezza sul lavoro e sulla quale ricade appunto l’obbligo del mantenimento dei livelli della stessa è il datore di lavoro.

Il datore di lavoro ha l’obbligo di salvaguardare l’integrità psicofisica dei lavoratori eliminando o cercando di ridurre al massimo i rischi che possono procurare dei danni a questi soggetti.

Nel documento di valutazione dei rischi (DVR) venfono indacate tutte le procedure necessarie per l'attuazione di misure di prevenzione e protezione da realizzare e i ruoli di chi deve realizzarle.

Il documento di valutazione dei rischi (DVR) è uno dei documenti portanti del Testo unico sulla sicurezza sul lavoro D.Lgs 81/2008, e viene trattato agli articoli 17 e 28.

Deve contenere tutte le procedure necessarie per l'attuazione di misure di prevenzione e protezione da realizzare e i ruoli di chi deve realizzarle.

Il DVR rappresenta un requisito cartaceo o elettronico e un ulteriore compito assegnato direttamente al datore di lavoro, in quanto da egli non delegabile. Deve inoltre essere redatto con data certa.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



giovedì 14 dicembre 2017

In offerta dei nuovi corsi online validi per l'aggiornamento quinquennale di RSPP e Coordinatori per la Sicurezza

In offerta dei nuovi corsi online validi per l'aggiornamento quinquennale di RSPP e Coordinatori per la Sicurezza.

A grande richiesta abbiamo messo in offerta dei nuovi corsi online validi per l'aggiornamento quinquennale di RSPP e Coordinatori per la Sicurezza (anche con rilascio di CFP per architetti, ingegneri, periti industriali e periti agrari) tramite una piattaforma attiva 24 ore su 24.

L’offerta sui prossimi 100 accessi alla piattaforma online vede ribassato il costo del corso RSPP 40 ore* da € 319,00 a € 269,90! (cliccare qui per scaricare la scheda)

Analoga offerta viene rivolta agli Architetti, Ingegneri, Periti e Periti agrari che intendono frequentare il corso per RSPP valido anche come aggiornamento COORDINATORE SICUREZZA della durata di 40 con rilascio di CFP*. Il prezzo scende da € 329,00 a € 279,90! (cliccare qui per scaricare la scheda)

Per i professionisti interessati al tema del D.Lgs 231/01 MODI S.r.l. mette a disposizione il corso ESPERTO 231 della durata di 32 ore valido come aggiornamento RSPP per 8 crediti. Il prezzo scende da € 359,00 a € 309,90! (cliccare qui per scaricare la scheda)

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



mercoledì 13 dicembre 2017

Corsi in internet per l'aggiornamento della figura del coordinatore per la sicurezza, RSPP, lavoratori, preposti, dirigenti ecc.

Cerchi un corso a distanza per l'aggiornamento della figura del coordinatore per la sicurezza o per altri incarichi come ad esempio lavoratori, dirigenti, preposti o RSPP?

MODI SRL propone corsi on line attivi 24 ore su 24 per l'aggiornamento del coordinatore per la sicurezza anche con rilascio di crediti formativi professionali per ingegneri, architetti, periti industriali ecc.

Gli argomenti trattati nelle dispense sono idonei per chi segue la  fase di progettazione (CSP) e per lavoro ha  il compito di:

• pianificare le misure necessarie a tutela di salute e sicurezza;
• redigere il piano di sicurezza e di coordinamento (PSC);
• predisporre il fascicolo con le caratteristiche dell'opera.

Il programma dei corsi tiene conto anche dei coordinatori per la sicurezza in fase di esecuzione (CSE), che per lavoro deve:

• verificare l'applicazione da parte delle imprese delle disposizioni contenute nel PSC;
• verificare l'idoneità del piano operativo di sicurezza (POS) redatto dalle imprese;
• adeguare il piano di sicurezza e di coordinamento e il fascicolo, in relazione all'evoluzione dei lavori ed alle eventuali modifiche intervenute, al fine di migliorare la sicurezza in cantiere;
• organizzare la cooperazione ed il coordinamento tra le varie imprese.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.



martedì 12 dicembre 2017

Docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Venezia, Treviso, Padova, Marcon.


MODI fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Venezia, Treviso, Padova, Marcon. Vasta offerta formativa di corsi on line in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro raccomantati dagli stessi allievi con i commenti alla pagina DICONO DI NOI. La Clientela di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc....continua a leggere su https://consulenzasicurezzaveneto.it/

MODI fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Venezia, Treviso, Padova, Marcon. Vasta offerta formativa di corsi on line in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro raccomantati dagli stessi allievi con i commenti alla pagina DICONO DI NOI. La Clientela di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc....continua a leggere su https://consulenzasicurezzaveneto.it/
Lo Studio di Consulenza e formazione MODI SRL con sedi in Veneto, fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa, a Mestre, Spinea, Marghera, Venezia, Treviso, Padova, Marcon. 

Vasta offerta formativa di corsi on line in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro raccomantati dagli stessi allievi con i commenti alla pagina DICONO DI NOI. 

La Clientela di Consulenza Sicurezza Veneto by MODI S.r.l. può contare anche su un puntuale aggiornamento del BLOG, dei profili social TWITTER, FACEBOOK, LINKEDIN, GOOGLE+, sull’invio di comunicazioni di aggiornamento sugli adempimenti di legge e sulle opportunità di finanziamenti pubblici, oltre all’organizzazione di seminari gratuiti in materia di SSLL, Sistemi di Gestione, adempimenti privacy ecc. 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



lunedì 11 dicembre 2017

Consulenza per verifiche periodiche di apparecchi di sollevamento e attrezzature in pressione sui luoghi di lavoro.


MODI SRL si offre per la Consulenza per verifiche periodiche di apparecchi di sollevamento e attrezzature in pressione sui luoghi di lavoro.

Il 24 maggio 2012 è entrato in vigore il Decreto Ministeriale 11 Aprile 2011 che disciplina le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche alle quali devono essere sottoposti gli apparecchi di sollevamento e le attrezzature in pressione, il cui elenco è contenuto nell’Allegato VII al decreto legislativo n. 81/2008. 

Il decreto, inoltre, individua i criteri per l’abilitazione dei soggetti pubblici o privati del cui supporto possono avvalersi l’INAIL, titolare della prima delle verifiche periodiche, e le ASL/ARPA, titolari delle verifiche periodiche successive. 

MODI, grazie all’esperienza pluriennale e le competenze acquisite, è in grado di gestire in maniera integrata gli aspetti legati alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.



sabato 9 dicembre 2017

CONSULENZE IN AMBITO SICUREZZA D.LGS 81 a Mestre, Marghera, Venezia, Spinea, Padova, Treviso, Vicenza e Pordenone


Collaborando a 360° con l’impresa Cliente, la Società di consulenza e formazione MODI SRL eroga in qualità di esperti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro prestazioni nei seguenti ambiti:

  •     Elaborazione Documento di Valutazione dei Rischi, secondo il D.Lgs. 81/2008;
  •     Elaborazione DUVRI (Documento Unico Valutazione Rischi Interferenti) Art. 26 D.Lgs. 81/08;
  •     Valutazione Rischi Specifici;
  •     Valutazione Stress Lavoro Correlato;
  •     Implementazione sistemi di gestione sicurezza secondo le Linee Guida SGSS INAIL-ISPESL e la norma ISO 45001 che ritirerà nel 2018 la BS OHSAS 18001;
  •    Elaborazione dei P.O.S. (Piani Operativi di Sicurezza)
  •   Assunzione incarico esterno come Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP);
  • corsi online, in aula e presso la sede del Cliente anche finanziati FONDIMPRESA.
MODI SRL ha sedi nelle città di Mestre, Marghera, Spinea Venezia e aule corsi in varie città del Veneto e Nord est.

MODI SRL è un Centro di Formazione Aifos. 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

I tecnici di MODI hanno i requisiti per ricoprire l’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP in esterno) per tutti i tipi di attività.



Tramite il nostro servizio di consulenza per la ricerca di finanziamenti specifici per la formazione sono molte le aziende del Veneto che ne hanno usufrito.

Il catalogo corsi FONDIMPRESA che presentiamo è molto riccho di proposte per lo sviluppo di percorsi formativi personalizzati. Tra i più richiesti in questo periodo ci sono i corsi in materia di privacy per meglio comprendere e applicare il nuovo GDPR Regolamento UE 2016/679, la norma ISO 37001 anticorruzione e la Sicurezza Stradale ISO 39001.

I nostri consulenti sono RSPP/ASPP in un centinaio di Piccole e Medie Imprese del Veneto e del Nord est e hanno come obbiettivo la soddisfazione del Cliente e la loro crescita.

Desideriamo sempre responsabilizzare e coinvolgere i Clienti creando con loro un gioco di squadra favorendo il raggiungimento non solo dell'obiettivo prefissato ma anche quello del miglioramento continuo.

MODI SRL con sedi in Mestre, Marghera, Spiena e Venezia offre il proprio servizio di consulenza per:
  • La Valutazione dei rischi generici e specifici (rumore, vibrazioni, chimico, videoterminali, movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetitivi, stress lavoro correlato, ecc.);
  • Redazione del documento di valutazione dei rischi (DVR);
  • La Valutazione del rischio incendio ed elaborazione dei piani di emergenza;
  • Gestione dell’organizzazione (riunione annuale, nomine RSPP, medico competente, RLS, dirigenti e preposti, incarichi per gli addetti antincendio, emergenze e primo soccorso, deleghe di funzione);
  • Modello OT 24 per la riduzione del premio assicurativo INAIL.

I tecnici di MODI hanno i requisiti per ricoprire l’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP in esterno) per tutti i tipi di attività.

In materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro D.lgs. 81, la Società di Consulenza e formazione MODI eroga il servizio di formazione anche finanziata ed effettua corsi per la:
  • Formazione dei lavoratori, preposti, dirigenti e neo assunti secondo i requisiti richiesti dall’accordo Stato Regioni del 11 gennaio 2012;
  • Formazione dei RSPP, RLS, addetti antincendio e primo soccorso;
  • Formazione sull’uso dei DPI (I, II e III categoria).

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it
E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Corsi antincendio per lavoratori addetti all'emergenze ed evacuazione‎ organzizzati a Mestre e Marghera offerto a condizioni economiche super vantaggioese! Referenziato


Affinché la Formazione sia efficace il CORSO ANTINCENDIO che MODI organizza presso la sede del Cliente o presso le proprie aule di Mestre, Marghera, Spinea Venezia è interattivo e  con quiz e test intermedi di verifica apprendimento. Moltre le prove pratiche a cui sono sottoposti i discenti.

Addestrare gli addetti antincendio della tua squadra di emergenza con un corso specifico e economico?

Ora è possibile grazie alla Società di consulenza e formazione MODI. Le testimonianze lasciate in rete dai discenti sono la maggior garanzia sulla bontà e serietà dei nostri corsi.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.

CORSO SICUREZZA PER LAVORATORI - PARTE GENERALE durata 4 ore secono il nuovo ACCORDO STATO REGIONI


CORSO SICUREZZA PER LAVORATORI - PARTE GENERALE durata 4 ore  seconso l' ACCORDO STATO REGIONI.

L’art. 37 del D.Lgs. 81/08 indica che sia il Datore di lavoro a provvedere alla formazione di tutti i lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011.

La formazione sulla sicurezza dei lavoratori ha una durata variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda.

La formazione obbligatoria è composta da un modulo di carattere “generale” della durata di 4 ore e un modulo aggiuntivo di carattere “specifico” chiamato basso, medio o alto. La differenza è in funzione ai rischi derivati dal settore e dal mestiere presso l'azienda in cui si è alla dipendenze.
 
Per tutti i settori merceologici la formazione “generale” ha durata di 4 ore e si pone l’obiettivo di formare i lavoratori in merito ai concetti generali di prevenzione e sicurezza sul lavoro. Per completare il percorso formativo previsto dall’Accordo Stato Regioni sancito il 21/12/2011, i lavoratori dovranno obbligatoriamente fare un corso di formazione aggiuntivo sulla sicurezza, ad integrazione del corso "pare generale" 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.


Corsi in materia di salute e sicurezza Online con Docenti Esperti. Validità Nazionale. Evita le sanzioni e chiama MODI


I corsi di formazione e aggiornamento in materia di salute e sicurezza che organizziamo online, sono tentuti da docenti" esperti. La validità della formazione è riconosciuta a livello nazionale. 

E' importante che il datore di lavoro rispetti tutti gli adempimenti del D.lgs. 81 per evitare le sanzioni e per divulgare la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro tra i dipendenti per ridurre il rischio di infortuni.

Per docenza, consulenza, informazioni chiamare al numero verde 800300333 la Società di Consulenza e formazione MODI Srl ha sedi in Mestre, Marghera, Spiena e Venezia ma opera in tutta Italia.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it



La DPIA è stata introdotta con il GDPR Privacy 2016/679. I Consulenti MODI sono esperti privacy per la gestione dei rischi


La DPIA è stata introdotta con il GDPR Privacy 2016/679. Il 4 aprile 2017 sono state adottate dal "Article 29 data protection workin party" (organismo consultivo e indipendente dell'Unione Europea sulla protezione e sul trattamento dei dati personali) le prime linee guida sulla Data Protection Impact Assessment (DPIA) ossia la valutazione d'impatto sulla protezione dei dati.

La DPIA è quel processo (previsto dall'art. 35 del Regolamento europeo 679/2016 - GDPR ) che il titolare del trattamento deve compiere qualora i trattamenti, allorché prevedano in particolare l'uso di nuove tecnologie, possano presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche. 
 
Le amministrazioni pubbliche e le imprese alle prese con la valutazione di impatto sulla protezione dei dati (DPIA, Data Protection Impact Assessment), dovranno predisporre una procedura finalizzata a descrivere il trattamento dei dati, valutarne necessità e proporzionalità  e  facilitare la gestione dei rischi per i diritti e le libertà delle persone fisiche.

La DPIA è uno strumento importante in quanto aiuta il titolare a rispettare le prescrizioni del Regolamento UE 2016/679 e dimostra che sono state adottate di misure di sicurezza idonee a garantirne il rispetto.

La DPIA è una procedura che permette al titolare di realizzare e dimostrare la conformità del trattamento alle norme.  Non è obbligatorio condurre una DPIA per ogni singolo trattamento. La DPIA è necessaria se il trattamento “può presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche”.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Gli Spazi Confinati devono essere correttamente segnalati e i lavoratori formati e aggiornati






Le aziende che eseguono lavorazioni in ambienti definiti "spazi confinati" devono utilizzare correttamente le segnalatiche e i lavoratori addetti devono essere correttamente formati e aggiornati.

La Guida operativa Ispesl 2008 intende per ambiente confinato uno spazio circoscritto, caratterizzato da limitate aperture di accesso e da una ventilazione naturale sfavorevole, in cui può verificarsi un evento in- cidentale importante, che può portare ad un infortunio grave o mortale, in presenza di agenti chimici pericolosi (es. gas, vapori, polveri) o in carenza di ossigeno.

Consulenza Sicurezza Veneto by MODI SRL organizza corsi per i dipendenti che devono poter lavorare in sicurezza per le attività negli spazi confinati.

Durante le attività formative vengono approfonditi tutti gli aspetti teorici e pratici e fatte delle simulazioni di accesso e recupero negli spazi confinati con particolare attenzione a quelli che sono i rischi relativi e le corrette modalità di lavoro negli spazi confinati.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it. Aule corsi: Mestre, Spinea, Venezia Padova, Treviso, Vicenza, Rovigo, Pordenone.

Il testo unico sulla sicurezza D. Lgs. 81/08 obbliga il datore di lavoro ad affidare i compiti ai lavoratori, tenendo conto delle capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e alla sicurezza.


Il testo unico sulla sicurezza D. Lgs. 81/08 obbliga il datore di lavoro ad affidare i compiti ai lavoratori, tenendo conto delle capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e alla sicurezza.

Per chi affida lavori, servizi e forniture ad una impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all’interno della propria azienda, il datore di lavoro deve fare una verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori, servizi e forniture.

MODI SRL affianca i Dotori di Lavoro delle PMI del Veneto e del Nord Est affinchè assolvano anche tutti gli altri obblighi prevista dalla legge in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

I consulenti della Società di Consulenza e Formazione MODI di Mestre, Marghera e Spinea Venezia assumono l'incarico di RSPP in esterno in tutte le aziende del Veneto e del Nord Est ed eseguono le valutazioni specifiche per la misurzione del richio da #stress, rumore, vibrazioni, ROA, chimico, microclima ecc. Elabora DVR, Duvri e POS.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it.






La ISO 45001 - MODI si propone come consulente per le aziende già certificate che devono adeguarsi alla nuova norma.



La ISO 45001 è un nuono standarda per la Gestione della Sicurezza in Azienda.

Lo scorso 30 novembre 2017, il Comitato Tecnico ISO per i Sistemi di Gestione per la Salute e la Sicurezza sui luoghi di lavoro ha rilasciato il FDIS (Final Draft) del nuovo standard ISO 45001. La fase di approvazione dovrebbe concludersi alla fine gennaio 2018. Se l'esito sarà positivo la pubblicazione della norma potrebbe avvenire con l'inizio della primavera dello stesso anno....continua a leggere su http://www.modiq.it/

Lo scorso 30 novembre 2017, il Comitato Tecnico ISO per i Sistemi di Gestione per la Salute e la Sicurezza sui luoghi di lavoro ha rilasciato il FDIS (Final Draft) del nuovo standard ISO 45001. 

La fase di approvazione dovrebbe concludersi alla fine gennaio 2018. Se l'esito sarà positivo la pubblicazione della norma potrebbe avvenire con l'inizio della primavera dello stesso anno.

Lo scorso 30 novembre 2017, il Comitato Tecnico ISO per i Sistemi di Gestione per la Salute e la Sicurezza sui luoghi di lavoro ha rilasciato il FDIS (Final Draft) del nuovo standard ISO 45001. La fase di approvazione dovrebbe concludersi alla fine gennaio 2018. Se l'esito sarà positivo la pubblicazione della norma potrebbe avvenire con l'inizio della primavera dello stesso anno....continua a leggere su http://www.modiq.it/

In analogia a quanto già previsto dalla norma BS OHSAS 18001, la norma ISO 45001 si fonda sul concetto di miglioramento continuo della gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Con il nuovo standard, le organizzazione avranno modo di "allineare" la propria direzione strategica con il sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro migliorando in questo campo.
L’adozione  di un  SGS - sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro sono diversi.
 Tra i più siginificativi vantaggi che porta l'implementazione di un SGS troviamo:
- La riduzzione degli infortuni, delle malattie e dei morti sul lavoro;
- Eliminazione e riduzzione dei rischi associati alla salute e alla sicurezza sul lavoro;
- Miglioramento delle prestazioni e l’efficacia in termini di salute e sicurezza sul lavoro;
- Tutelare la reputazione dell'Organizzazione/Bramd/marchio dimostrando l'impegno profuso in termini di salute e sicurezza;
- Coinvolgimento delle risorese operative attraverso la consultazione e la partecipazione a incontri formativi e informativi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. 
Il progetto di adozione del nuovo standard ISO 45001 va considerato una mossa strategica a supporto di iniziative legate alla sostenibilità, anche perché il miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori è un investimento che garantisce dei ritorni anche dal punto di vista economico. La norma ISO 45001 è applicabile a tutte le realtà aziendali.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it


Online vasta offerta formativa di Corsi per l'aggiornamento di consulenti RSPP e RSPP datore di lavoro



A Mestre, Marghera, Treviso, Padova, Spinea, Venezia, organizziamo  corsi di formazione, e aggiornamento per consulenti, RSPP ed altre figure nell'ambito di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Vasta offerta formativa di corsi anche in modalità online con utilizzo di piattaforma interattiva e attiva 24 ore su 24. Tutor disponibile in videoconferenza, chat, skipe e in presenza presso le nostre aule.

Con l’entrata in vigore del Decreto Interministeriale del 06/03/2013 riguardante la qualifica del formatore alla sicurezza sul lavoro, scatta l’obbligo di aggiornamento anche per questa figura professionale che è quindi chiamata a rinnovare le conoscenze in tutte le aree tematiche per le quali ha ottenuto la qualifica. 

Siamo una Società di Consulenza e Formazione certificata a norma UNI EN ISO 9001 e che si è accreditata anche come CFA Centro di formazione AiFOS. 

AIFOS propone corsi di aggiornamento per formatori validi in ognuna delle tre aree tematiche (normativa/rischi tecnici/relazioni e comunicazione).

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it